Prestito Personale Agevolato

Prestito Personale Agevolato
Il prestito personale agevolato è una forma di finanziamento, che prevede condizioni di vantaggio nel rimborso, grazie alla compartecipazione, spesso, degli enti pubblici e viene indirizzata generalmente alle categorie produttive per sostenerne gli investimenti.

Il prestito personale agevolato è una forma di finanziamento, che si caratterizza per l’offerta di condizioni migliori a quelle normalmente praticate sul mercato, come, ad esempio, più bassi tassi di interesse e/o un periodo di rimborso più agevole, con rate di importo unitario non elevato.

La gamma è piuttosto ampia e riguarda tutta una serie di prestiti personali, erogati spesso anche per mezzo di accordi e convenzioni con gli enti pubblici, come lo stato, le regioni, o anche grazie a fondi di sostegno europei.

Non sempre è facile la distinzione, in questi casi, tra prestiti squisitamente “personali” e non, riguardando per lo più categorie produttive, le quali hanno accesso a condizioni di credito vantaggiose, ma da utilizzare nell’ambito dello sviluppo della propria attività.

Ecco, quindi, che si tratta di finanziamenti, ad esempio, esistenti per i commercianti e gli artigiani, o per i piccoli imprenditori, in particolare in alcune aree del Paese, al fine di fare attecchire lo sviluppo del territorio.

In genere, tali finanziamenti possono prevedere, oltre a condizioni di vantaggio nella fase di rimborso, anche quote a fondo perduto, cioè da non restituire al creditore. E, tuttavia, spesso si richiede che la stessa persona che li richiede, partecipi con una quota propria agli investimenti da realizzare, in modo da evitare che il denaro a basso costo possa generare iniziative imprenditoriali poco ponderate, o addirittura di pura speculazione con soldi pubblici.

Per questo, quasi sempre il prestito agevolato richiede una previa presentazione di un piano di investimento, che non sia una sorta di lista della spesa, a giustificazione del denaro richiesto, ma che offra alla banca o finanziaria la possibilità di valutare se il privato sia concretamente meritevole di credito, attraverso un’analisi del progetto imprenditoriale.

In questo senso, possiamo ancora parlare di prestito personale, in quanto la giustificazione, in questi casi, la si deve dare sul tipo di progetto, non sul bene singolarmente da finanziare.