Il prestito è un finanziamento erogato da una banca o società finanziaria (creditore) a un individuo (debitore), che si impegna a restituirlo con pagamenti periodici, generalmente mensili, denominati rate, che sono comprensivi della quota capitale prestata e degli interessi, che gravano sul credito ottenuto e che si configurano come ricompensa per il creditore.

Nonostante la grande varietà dei prestiti sul mercato, possiamo distinguere in linea generale due categorie: prestiti personali e prestiti finalizzati.
I primi sono caratterizzati dal fatto che non vengono erogati, sulla base dell’acquisto di un bene di consumo, per cui il richiedente non è tenuto a dare spiegazioni sull’uso che intende fare della somma presa a prestito.

I prestiti finalizzati, al contrario, sono erogati in concomitanza all’acquisto di beni e servizi, pertanto il debitore è tenuto a motivare il loro uso.
In Italia, il prestito è caratterizzato dal cosiddetto “ammortamento francese”, che prevede rate costanti e per un periodo determinato di tempo, con l’applicazione di un tasso fisso. Questo fa sì che ciascuna rata sia composta da quote crescenti nel tempo di capitale e decrescenti di interessi.

Prestito